Casa de la Seda

La Casa de la seda di Barcellona è l'unica sede associativa storica aperta al pubblico ed è visitabile al suo interno, dove si potrà ammirare il suo valore artistico e culturale e avere la possibilità di partecipare ad eventi esclusivi.

Sala Casa de la Seda


Si tratta di un edificio nascosto alla Barcellona più turistica, di cui sveliamo i segreti in questo articolo.

Come arrivare a Casa de la Seda

La Casa de la seda è situata nel cuore di Barcellona, in Carrer de Sant Pere Més Alt 1, là dove inizia il quartiere del Born oltre la Via Laietana, a pochi passi dal Palau de la Musica Catalana. La stazione metropolitana più vicina è Urquinaona, linea gialla L4. Per arrivare è possibile utilizzare anche uno dei bus che fermano lungo Via Laietana, come per esempio il V15.

Cosa vedere a Casa de la Seda

Questo meraviglioso edificio è da non perdere per molti motivi. Innanzi tutto per la sua posizione privilegiata, nel cuore di Barcellona, che non tarderà a farvi rimanere con il naso all'insù per ammirare le decorazioni sulle sue pareti. Al suo interno è presente una biblioteca contenente documenti che risalgono al sedicesimo secolo e gli arredi sono impreziositi da maestosi arazzi in seta. Non per nulla la Casa de la seda è stata dichiarata monumento architettonico-artistico di interesse nazionale nel 1919 e dieci anni dopo ha vinto la medaglia d'oro della città di Barcellona. Sede storica del Collegio della suprema arte della seta, negli anni è diventata sempre più rinomata e oggi apre le sue porte al pubblico, che può così immergersi in un ambiente dove il lusso è sinonimo di sapienza e duro lavoro di artigianato. È possibile visitare l'interno dell'edificio tutti i sabati dalle 11 alle 13, con un biglietto adulti che costa 13 euro ed è acquistabile alla pagina: Biglietti Casa de la Seda.

Gli esterni

La facciata esterna è completamente decorata con superbi graffiti elaborati da mano ignota, ma certamente abile e qualificata. Altri elementi la cui bellezza balza all'occhio sono le cornici di ispirazione barocca che valorizzano le finestre e i balconi. Nel balcone ad angolo si può inoltre osservare una nicchia dedicata a Nostra Signora degli Angeli, patrona e protettrice dei velieri: l'opera risale al 1760. Sul lato della Plaza de Lluís Millet, tra il 1928 e il 1932, l'edificio fu ampliato, e furono realizzati graffiti sulla base di quelli antichi ... riesci a distinguerli?

Esterno Casa de la Seda
Esterno Casa de la Seda
Gli interni

Le differenti sale della Casa de la Seda accolgono pezzi di fine ebanisteria, pareti foderate in seta e altri elementi decorativi che nel loro insieme rimarcano lo stile, il lusso e la distinzione che caratterizza l'edificio. In questa sede avvenivano le riunioni della Giunta generale del commercio e delle corporazioni, in cui si arrivarono a prendere decisioni di grande importanza commerciale e politica: la sala dedicata, chiamata "salón gremial" è senza dubbio una delle più spettacolari della casa. Anche le altre sale conservano esemplari di grande valore storico, come un Cristo d'avorio del diciottesimo secolo o un armadio risalente al 1683, ornato con fini pitture floreali da parte della Confraternita dei Velieri. Infine, perla degli interni della Casa de la Seda è senza dubbio la biblioteca e il suo incredibile archivio storico, con più di tremila documenti la cui data più antica è il 1533!

Risorese:

contentmap_plugin
 
Mostra Form Commento