Home ·   3475285023 ·   Mail ·  

Zoo e Parc de la Ciutadella

Forse non lo sai ma a Barcellona c'è uno Zoo immerso nel verde del parco più grande della città, dove vengono organizzate iniziative di ogni tipo e dove poter trascorrere piacevoli momenti di pace, giochi e attività sportiva ... da soli, con gli amici o con la famiglia.

Parc de la Ciutadella
Parc de la Ciutadella


Scopri in questo articolo tutto quello che puoi fare al Parc de la Ciutadella di Barcellona!

Dove si trova il Parc de la Ciutadella

Il Parc de la Ciutadella si colloca nel distretto della Ciutat Vella di Barcellona ed è parte del quartiere Born. Vi si arriva comodamente camminando per il centro di Barcellona, in direzione est. Se si viaggia con i mezzi pubblici, è consigliabile scendere alla stazione Ciutadella-Vila Olimpica della linea della metropolitana gialla L4, oppure all'omonima fermata del tram T4. Il Parco si colloca in prossimità anche di due stazioni dei treni: Arc de Trionf e Estación de Francia.

Storia e attrazioni del parco

L'origine del parco risale all'Esposizione Universale del 1888, quando la città si aprì al mondo internazionale e fu costruita la sua maestosa fontana monumentale con l'aiuto dell'architetto Antoni Gaudí. Oggi il parco vanta numerose attrazioni, come il Palazzo del Parlamento della Catalogna, un castello chiamato Castell dels Tres Dragons, una grande serra, originali sculture e due musei. Si tratta del Museo di Zoologia e del Museo di Geologia, che in tutte le stagioni attirano studenti e turisti curiosi. Vicino al parco si può ammirare il grandioso Arco di Trionfo, con i suoi colori caldi e i dettagli dorati. Un'altra grande attrazione del parco è rappresentata dallo Zoo di Barcellona, collocato sul lato più vicino alla costa.

Esibizione dei delfini allo Zoo di Barcellona
Esibizione dei delfini allo Zoo di Barcellona

Lo Zoo di Barcellona

Lo Zoo di Barcellona è un'attrazione per grandi e piccini a cui si accede facilmente percorrendo la via principale del Parc de la Ciutadella, entrando dall'Arco di Trionfo e proseguendo dritto. Il Parco Zoologico di Barcellona rimane aperto tutti i giorni dell'anno dalle 10 alle 17 e per gli adulti il biglietto d'entrata costa 19,90 euro. Per i bambini tra i 3 e i 12 anni si pagherà 11,95 euro, mentre i piccoli che non hanno ancora compiuto il terzo anno d'età entrano gratis. Lo zoo ospita famiglie di animali provenienti da tutto il mondo, tra mammiferi, rettili, anfibi e uccelli. Ma non solo: nello zoo è anche presente una ricca flora di piante rare, fatte crescere in un clima favorevole che contribuisce all'ecosistema. Infine, le aree tematiche in cui è suddiviso lo zoo intratterranno un pubblico di tutte le età e renderanno più interessante la visita. Qualora ti andasse di visitare lo zoo con una guida privata puoi penotare una persona esperta tramite questo stesso sito: parlerà italiano e saprà capire ogni tua esigenza.

Il Parlamento della Catalogna

A Barcellona, proprio nel Parc de la Ciudadella, ha sede il palazzo del Parlamento della Catalogna. Si tratta dell'istituzione che rappresenta il popolo catalano, esercita potestà legislativa, approva il bilancio della Generalitat de Catalunya (Governo) e controlla e propone l'azione politica e di governo. Tutto questo secondo lo statuto d'autonomia della Catalogna (leggi qui la storia della Catalogna). Il Parlamento catalano è costituito da una camera unica composta da 135 membri eletti democraticamente con un sistema elettorale proporzionale. Il Parlamento è rinnovato ogni 4 anni ma il Presidente della Generalitat può dissolverlo prima della fine della legislatura ed indire nuove elezioni.

Il Palazzo del Parlamento della Catalogna
Il Palazzo del Parlamento della Catalogna

Per quanto riguarda la sede del Parlamento, si tratta di un palazzo dall'aspetto regale, poichè nel 1889 l'architetto comunale Pere Falqués adattò quello che fino ad allora era un arsenale militare (l'attuale Parc della Ciutadella era una fortezza voluta da Felipe V a seguito della sconfitta dell'11 settembre 1714) a un edificio prezioso che consentisse ai reali spagnoli di far visita alla città comitale. Nel 1900 il palazzo venne ampliato per il suo nuovo uso di museo, fino al 1932: in questa data il Comune di Barcellona (l'Ayuntament) decise di renderlo sede del Parlamento. Seguirono di nuovo un periodo in cui fu destinato a uso militare (nel 1932 con la Sconfitta della Seconda Repubblica Spagnola l'edificio diventa una caserma), per poi accogliere nuovamente esposizioni d'arte (dal  1945 in poi ospita le collezioni del Museo d’Arte Moderna e il Gabinetto di Numismatica della Catalogna). Infine, nel 1980 Il Comune di Barcellona cede parte del palazzo per ristabilire il Parlamento di Catalogna e nel 2004 tutto l’edificio dell’antico arsenale della Cittadella viene restituito al Parlamento di Catalogna. È possibile visitare il Parlamento della Catalogna e prenotare la visita utilizzando questo link.

Il Castell dels Tres Dragons

Il Castell dels Tres Dragons è lo splendido edificio considerato un perfetto esempio di pre-modernismo costruito dall'architetto Lluís Domènech i Montaner in occasione dell'Esposizione Universale del 1888. Tra le opere realizzate dall'artista a Barcellona si annoverano anche il bellissimo Hospital de Sant Pau e il Palau de la Musica Catalana. L'edificio di cui stiamo parlando, collocato al limitare del Parc de la Ciutadella, all'ingresso che guarda sul viale dell'Arc de Triomf, ha le sembianze di un castello. Era stato realizzato inizialmente come bar- ristorante, ma dal 1920 ospita il Museo di Scienze Naturali. L'esposizione si sviluppa attraverso l'architettura artistica dell'edificio, mescolando storia e vita sociale: l'emblema è il laboratorio che lo stesso Domènech installò con l'obiettivo di recuperare tecniche antiche per applicarle alla nuova architettura. Per questo motivo il palazzo è ritenuto il luogo di genesi delle arti decorative del Modernismo Catalano. Inoltre, la mostra aggiunge informazioni inedite circa gli usi che ha tenuto il "castello" e le modifiche che sono state fatte, alcune apportate dal medesimo architetto e altre aggiunte a posteriori, secondo i canoni novecenteschi.

Il Castell dels Tres Dragons
Il Castell dels Tres Dragons
Vivere il Parc de la Ciutadella

Il Parc de la Ciutadella è un luogo da vivere in ogni momento dell'anno, anche grazie al clima favorevole alla vita all'aria aperta che caratterizza Barcellona anche d'inverno. In particolare nelle domeniche pomeriggio si possono vivere momenti speciali al parco: quando c'è il sole sarà bello fare due passi, distendersi sul prato, far volare un aquilone o praticare attività fisica. Molti sono i ragazzi che si ritrovano per danzare insieme, ai ritmi della musica più folcloristica che si possa immaginare: si potranno facilmente incontrare gruppi di africani con i loro tamburi e i ritmi tribali, giovani spagnoli che praticano il funambulismo tra due alberi, persone che si dilettano con la capoeira o le arti marziali...ce n'è davvero per tutti i gusti! La presenza di un laghetto interno dà inoltre la possibilità di noleggiare una barca a remi e navigare sulle acque del parco insieme a molti altri turisti. Nelle giornate di festa il Parc de la Ciutadella si rende scenario di spettacoli teatrali, esibizioni di danza, allestimenti di street food: tutto questo può essere vissuto a pieno durante la grandiosa celebrazione della Mercè che si svolge ogni anno a settembre. Invece durante la Diada, la giornata nazionale della Catalogna, i festeggiamenti si spostano lungo il viale che segue l'Arco di Trionfo. Puoi chiedere all'accompagnatrice privata di Barcellona.shop di accompagnarti nel Parc de la Ciutadella per non perdere nemmeno un'attrazione di questa incredibile area verde nel cuore di Barcellona!

contentmap_plugin
 

Please publish modules in offcanvas position.