Palau de la Musica Catalana

Una delle bellezze architettoniche più preziose di Barcellona è certamente il Palau de la Musica Catalana, situato nell'elegante quartiere del Born, nel pieno centro della città, che potrai visitare pagando il biglietto d'ingresso.

I colori del Palau risplendono di giorno in tutta la loro lucentezza e non sarà difficile imbattersi in molti passanti fermi con il naso all'insù ad ammirare il palazzo. Ma è alla sera che il Palau prende vita e regala un'atmosfera da favola, da scoprire sia fuori che dentro le sue porte.

Palau de la Musica Catalana
Palau de la Musica Catalana

Che cos'è il Palau de la Musica

Il Palau de la Musica Catalana è uno strabiliante teatro moderno dallo stile unico, nato nel 1905 come sala da concerto per promuovere l'eccellenza, la partecipazione, l'impegno sociale e la catalanità. E' gestito dalla fondazione OC-PMC (Orfeó Català - Palau de la Música), che porta avanti il progetto di un discorso artistico proprio, singolare e genuino, con una centralità dei cori (quello della Scuola Corale di Orfeó Català e il Cor de Cambra del Palau) e della musica contemporanea interpretata da artisti catalani e internazionali.

Informazioni utili per visitare il Palau

Il Palau de la Musica Catalana si trova in Carrer Palau de la Musica 4/6 di Barcellona, al quale si può accedere dall'uscita di Via Laietana della metropolitana gialla o rossa alla fermata Urquinaona, oppure da Carrer de Sant Pere, venendo dal Born. Il teatro rimane aperto tutto l'anno.

Visitare il Palau de la Musica

È possibile entrare nel Palau in qualsiasi momento della giornata, accedendo liberamente all'ingresso dove è collocato il bar.

Per quanto riguarda le visite guidate, in Inglese e Spagnolo, queste sono possibili ogni giorno dalle 10 alle 15:30, ogni 30 minuti. Durante i periodi di maggiore affluenza, come la settimana di Pasqua, il mese di luglio e il mese di agosto, il teatro rimarrà aperto fino alle ore 18.

La visita del Palau de la Musica durerà 55 minuti ed è possibile prenotarla anche in italiano ogni giorno dalle 14 alle 14:55. Se si vuole effettuare una visita in altri orari occorre inviare una richiesta via e-mail (visites @ palaumusica.cat) all'organizzazione del Palau.

Una soluzione che fa risparmiare tempo e fatica è quella di chiedere aiuto alla guida privata messa a disposizione da Barcellona.shop per tutti coloro che fossero interessati ad acquistare il comodo servizio: una persona di fiducia che conduce nei luoghi preferiti in un percorso totalmente personalizzato. Si occuperà lei della prenotazione e ti verrà a prendere dove vorrai per condurti a visitare il Palau de la Musica Catalana, con la garanzia che parlerà la tua lingua e ti svelerà tutti i suoi segreti.

I biglietti del palau de la musica

Il biglietto individuale costa 22 euro, i residenti pagheranno il biglietto solo 10 euro e per i bambini di età inferiore ai 10 anni l'entrata è gratuita.

È possibile usufruire anche di scontistiche riservate a gruppi numerosi: i nuclei familiari da 4 a 6 membri possono comprare un pacchetto del valore di 50 euro, mentre per alcune categorie di visitatori è garantito uno sconto del 20%: si tratta di numerosità superiori a 25 persone, di possessori del biglietto dell'Aerobus o del Barcelona Bus Touristic o del City Tours o della Barcelona Card o della Ruta del Modernismo o, infine, del Walking Tour.

Per acquistare i biglietti sono possibili diverse strade: la più veloce è via internet cliccando qui, altrimenti ci si può recare presso una delle due biglietterie del Palau. Quella di Carrer del Palau de la Musica rimane aperta da lunedì a sabato, dalle 9:30 alle 21 (domenica e festivi dalle 10 alle 15). Poco distante vi è quella situata in Carrer Sant Pere Més Alt, che tiene aperto dalle 9:30 alle 15:30. Infine è possibile acquistare i biglietti anche sulla Rambla, presso il Palau de la Virreina al civico 99.

Interno del Palau de la Musica Catalana
Interno del Palau de la Musica Catalana
I concerti al Palau de la Musica
Un modo alternativo di visitare il Palau de la Musica Catalana è quello di assistere a uno dei suoi sorprendenti concerti. La programmazione è davvero eterogenea e cambia di anno in anno: dal trio di tenori che intona le canzonette napoletane accompagnato dall'orchestra sinfonica, al Gran Gala di flamenco; dal violino alla chitarra; dal balletto classico al gospel.

I concerti al Palau de la Musica Catalana coprono tutto l'arco dell’anno, garantendo sempre a residenti e turisti la possibilità di assistere almeno a uno spettacolo settimanale all’interno del meraviglioso palazzo. Il periodo in cui i concerti sono più frequenti e si può avere il privilegio di assistere a performance di musicisti internazionali d’eccezione è quello invernale: in particolare nei mesi di ottobre, novembre e dicembre la programmazione è intensa e varia. Si passa dai grandi concerti dei giovani e bambini del Coro di Orfeo Català e dell’Orchestra Sinfonica del Valles, alle esibizioni soliste di pianisti, chitarristi, organisti di respiro internazionale. Non mancano i quartetti d’archi e i grandi classici come Beethoven e Mahler, ma anche concerti innovativi come “The Music Awakens”, che mette in scena le musiche del compositore John Williams, celebri per aver fatto da colonna sonora ai più famosi film per ragazzi degli anni Ottanta. Ma non solo! Durante il corso dell’anno vengono ciclicamente proposte visite guidate all’interno del Palau, con un mini-concerto finale. Anche per bambini e i genitori vi sono moltissime proposte di workshop creativi, con visita annessa: si va dai laboratori per mamme in dolce attesa alle attività musicali per i piccoli dai 2 ai 10 anni. Non mancano le conferenze e le interviste ai musicisti ospitati dal maestoso teatro e per le occasioni di festa, come quelle natalizie, pasquali, per Halloween, la Diada o la Mercé vengono normalmente organizzati concerti speciali. Gli orari delle esibizioni sono normalmente serali, anche se spesso vi sono attività previste nel tardo pomeriggio. Non tutti i giorni dell’anno sono dedicati a concerti, ma spesso in una stessa data sono previsti più eventi. Per consultare le date e tutti gli spettacoli previsti quest’anno al Palau de la Musica Catalana puoi leggere il seguente articolo sulla Programmazione 2017.

Spettacoli e curiosità

Durante le feste di Natale 2015 per esempio è andato in scena il grande concerto "La Musica Contrataaca": la performance orchestrale delle più famose colonne sonore realizzate da John Williams per i capolavori cinematografici degli anni Novanta ET, Indiana Jones, Superman, Jurassic Parc e il celebre Star Wars. È stata proprio la famosa saga di fantascienza ad ispirare gli allestimenti del Palau, che per l'occasione era invaso dalle armature bianche delle guardie reali ed è stato sede di battaglie di cavalieri Jedi con le loro spade laser, creando un mondo così realistico da veder entrare in scena lo stesso Dart Vader. Il concerto viene riproposto negli anni seguenti con il nome "The Music Awakens", come spiegato sopra.

Locandina spettacolo La musica contraataca
Locandina spettacolo La musica contraataca

Molto più di un teatro: oltre il Palau de la Musica

Il Palau de la Musica Catalana è molto più di una teatro o di una sala da concerto moderna: al suo interno infatti è possibile trovare anche un ricco centro di documentazione, dove poter consultare l'importante archivio musicale a cura di Orfeó Català. Nella struttura vengono inoltre organizzate mostre temporanee e attività per bambini.

Il Palau de la Musica offre inoltre differenti spazi per gustare la sua speciale gastronomia: dispone innanzi tutto di un ristorante con una selezione gastronomica di prodotti stagionali; inoltre vanta un servizio di catering creativo e moderno e infine chiunque può usufruire del servizio di caffetteria, situata nel Foyer (uno spazio modernista collocato al piano terra del palazzo) che prosegue nella piazza esterna coperta da tendoni d'estate e riscaldata d'inverno. Il fiore all'occhiello dell'offerta culinaria del Palau rimane però il "Restaurante Mirador" che fa diverse proposte durante la settimana o nel weekend, da assaporare mentre si ammira dall'alto la meravigliosa facciata modernista di Domènech i Montaner.

Tutti i giorni dalle 10 alle 20:30 è anche possibile fare acquisti di souvenir nel negozio dedicato, situato nello spazio modernista del Foyer. I più tecnologici saranno felici di sapere che esiste anche lo shop online, dove è possibile acquistare alcuni articoli in vendita con spedizioni anche al di fuori della Spagna.

Bar del Palau
Bar del Palau
I dintorni del palau de la musica: i bar dove concludere la serata

Non c'è esibizione o concerto che si rispetti che non possa essere seguito da un momento di condivisione: delle emozioni provate, della straordinarietà dei musicisti e dello spettacolo, della resa della serata in generale. Parlare di musica, teatro e cultura in generale è sempre piacevole, specialmente in una città artistica come Barcellona. Per farlo è bene trovare il luogo più adatto, magari raccolto, intimo o elegante ... e si dà il caso che i dintorni del Palau de la Musica ben si prestino a concludere la serata in questo modo.

Primo tra tutti vi è il locale Tosca, situato proprio di fronte all'ingresso del Palau sul lato di Carrer Sant Pere Més Alt. Proprio come recita l'insegna di questo bar dall'atmosfera elegante e a tratti un po' noir, l'offerta principale è di "tapas y vino": qui si può consumare un tipico pasto catalano costituito dalle famose tapas, insieme a un bicchiere di vino. Da provare i cocktail, specialmente i gin-tonic, che a Barcellona vanno molto di moda, soprattutto quando è possibile scegliere quale gin e quale tonica prediligere nella preparazione ... proprio come accade da Tosca. Per le serate più intense, qui potrai provare anche il tipico liquore di "hierba", un digestivo alle erbe che certamente accenderà le conversazioni.

Interno del Bar Tosca
Interno del Bar Tosca

Se si prosegue lungo la via, in direzione di Plaza Sant Pere, si incontrerà presto sulla sinistra il Bar Pasaje (Carrer de Sant Pere més Alt), che già dal nome lascia intendere di essere speciale. Si tratta di un locale quasi segreto, per la sua posizione all'interno della scala di un antico palazzo. Vi si accede entrando dal portone e ci si trova appunto in un passaggio stretto, dove il bancone del bar e i tavolini si sviluppano per il lungo, proprio di fronte alle cassette della posta dei condomini. L'atmosfera qui è raccolta, animata ma senza fare troppo rumore per non disturbare gli inquilini. A mezzanotte infatti il locale chiude i battenti ... anzi il portone!

Per conoscere tutte le altre attrazioni del quartiere del Born puoi leggere l'articolo dedicato oppure consulta quello sui migliori bar di tapas a Barcellona. Puoi farti accompagnare per le vie della città dalle nostre accompagnatrici private, oppure provare uno dei nostri tour per visitare Barcellona...a te la scelta!

contentmap_plugin
 
Mostra Form Commento

Please publish modules in offcanvas position.