Barcellona in tre giorni
Barcellona in tre giorni

Primo giorno: le Chiese di Barcellona

Barcellona è una città ricca di chiese antiche, specialmente in stile gotico-catalano. Vale la pena spendere una giornata per visitare le chiese più belle della città, cominciando per esempio dalla Cattedrale. Puoi arrivare nella maestosa chiesa tramite la metropolitana gialla L4, scendendo alla fermata Jaume I e attraversando Via Laietana per entrare nel Barrio Gotico. Poco distante ti sorprenderà scoprire l'affascinante chiesa di Santa Maria del Mar, situata dall'altra parte della via, nell'elegante quartiere El Born. I misteri di questo incredibile tempio sono raccontati da Ildefonso Falcones nel suo libro La Catedral del Mar.

Nel centro della città vi sono altre bellissime chiese da visitare, come Santa Maria del Pi, Sant Pau del Camp e la Chiesa di Sant'Anna: nell'immagine di seguito ti proponiamo un percorso per riuscire a visitarle tutte, mentre esplori i quartieri della città.

Itinerario chiese storiche del centro di Barcellona

A conclusione di questo interessante tour delle chiese gotiche della capitale della Catalunya non c'è modo migliore di passare il restante tempo, se non nella più famosa basilica di Barcellona: La Sagrada Familia. Se vuoi entrare nell'edificio, ti consigliamo di prenotare per tempo la visita sul sito web della Sagrada, oppure puoi affidarti a Barcellona.shop per risparmiare tempo e fatica. Il tour della Sagrada Familia è condotto da una guida esperta che parla due lingue e racconta al gruppo tutti i segreti dell'opera più grande del famoso architetto Antoni Gaudí, dentro e fuori. Puoi anche scegliere di prenotare il tour condiviso della Sagrada con torri, per avere il privilegio di ammirare Barcellona dall'alto.

Secondo giorno: le case di Gaudí

Dopo aver scoperto le bellezze della Sagrada Familia sicuramente ti sarà venuta voglia di visitare altre meraviglie architettoniche di Gaudí. Puoi cominciare da Casa Vicens, raggiungendola con la metro L3 e scendendo alla fermata Fontana. In questo modo avrai la possibilità di visitare l'incantevole quartiere di Gracia e, se ti piace camminare, potrai continuare verso il centro della città. In alternativa puoi prendere nuovamente la metro e fermarti a Diagonal; da lì imboccherai facilmente Passeig de Gracia, una delle tappe principali per fare shopping di moda a Barcellona. In questo elegante viale troverai dapprima La Pedrera e poi Casa Battló, due meravigliose abitazioni private commissionate dai nobili della città all'architetto Gaudí, oggi di fama mondiale. Questi palazzi sono da ammirare sia fuori, sia dentro (non per niente sono stati nominati Patrimonio Mondiale dell'Unesco). L'ingresso è a pagamento e costa all'incirca una ventina di euro; puoi chiedere alla guida privata di Barcellona.shop di accompagnarti all'interno e di comprare i biglietti per te.

Terzo giorno: il mare e le spiagge

Dopo due giorni immersi nella cultura della città, non c'è modo migliore di concludere questa breve vacanza a Barcellona se non rilassandosi in spiaggia. Il quartiere più giovane e divertente, che è anche bagnato dal mare, è sicuramente La Barceloneta: qui è possibile trovare una spiaggia piena di locali dove poter gustare un aperitivo o consumare un pranzo e una merenda, con vista sul mare e a due passi dal centro. Se non si ama stare in mezzo ai turisti è consigliabile spostarsi nella zona di Poblenou, dove in qualsiasi periodo dell'anno sembrerà di essere in vacanza: qui le strade sono più ampie e arieggiate, si possono trovare numerosi locali dove fare una gustosa colazione o mangiare pesce se è ora di pranzo o cena. Le spiagge sono più spaziose e si prestano a fare sport e ci si può rinfrescare dalla calura estiva nel parco che costeggia la Ronda Litoral.

 
Mostra Form Commento

Please publish modules in offcanvas position.